Borse di studio, la Provincia apre il bando per promuovere la formazione dei meritevoli

Ultimi articoli
Newsletter

Reggio Emilia | Domande da presentare entro il 27 febbraio 2013

Borse di studio, la Provincia apre il bando
per promuovere la formazione dei meritevoli

Lo scorso anno sono stati stanziati 608mila euro a 1.234 studenti

Redazione Online

Borse di studio ai meritevoli
Borse di studio ai meritevoli

REGGIO EMILIA | Borse di studio, la Provincia di Reggio Emilia apre il nuovo bando. A partire da venerdì, fino alle 13 di mercoledì 27 febbraio, è possibile presentare le domande di borse di studio relative all'anno scolastico in corso. La provincia di Reggio Emilia, a tal proposito, ha emanato un bando sulla base della legge regionale numero 26 del 2001 sul diritto allo studio. Sul sito della provincia (www.provincia.re.it) è possibile scaricare il bando e tutta la modulistica che si trova nella sezione "Scuola e diritto allo studio". Secondo l'assessore provinciale all’Istruzione, Ilenia Malavasi, «le borse di studio rappresentano uno degli strumenti per favorire la frequenza scolastica e garantire pari opportunità di successo agli alunni meritevoli e alle famiglie più bisognose che vogliono investire sull'istruzione dei loro figli».

Lo scorso anno ben 419 ragazzi che hanno raggiunto la media del 7 hanno ottenuto una borsa di studio maggiorata, pari a 562.50 euro, così come 57 studenti diversamente abili, mentre a tutti gli altri alunni è stata assegnata la borsa di studio base di 450 euro, per un totale di 608mila euro a favore di 1.234 giovani. L'assessore Malavasi spiega inoltre che «è un aiuto importante, non solo perché contribuisce a sostenere economicamente chi è più in difficoltà, ma anche perché permette di investire sull'istruzione, sulla crescita e sul talento di tutti i giovani». Il riferimento è al contesto attuale di crisi economica.

Le borse di studio sono rivolte agli studenti delle classi prime e seconde delle scuole secondarie di secondo grado (le scuole superiori) statali, private e paritarie nonché studenti iscritti al secondo anno presso un organismo di formazione professionale accreditato per l'obbligo di istruzione, che a giugno risulteranno aver completato l'anno scolastico.

Il requisito indispensabile per avere diritto alle borse di studio, oltre ovviamente alla residenza, resta quello economico (l'indicatore della situazione economica equivalente, Isee, del nucleo familiare, riferito all'anno 2011, non deve superare i 10,632.94 euro). L'aver conseguito nel precedente anno scolastico la media del 7 darà diritto ad una borsa di studio di importo maggiorato del 25 per cento, così come previsto anche per gli studenti in situazioni di handicap certificato, per i quali si prescinde dal requisito del merito, ferma restando la condizione di avere completato l'anno scolastico.

Le domande andranno redatte su apposito modulo e presentate entro le 13 del 27 febbraio 2013 alla segreteria della scuola frequentata e presso l'organismo di formazione professionale accreditato per l'obbligo di istruzione che opera nel sistema regionale. Si ricorda che qualora in fase di controllo vengano rilevate dichiarazioni non veritiere, i contributi economici concessi saranno revocati, con il recupero delle somme eventualmente già erogati, e il fatto sarà segnalato all'autorità giudiziaria affinché rilevi l'eventuale sussistenza di reati di truffa ai danni dello Stato o ad altro ente pubblico, falsità materiale, ideologica, commessa da privato in atto pubblico, uso di atto falso. Per ulteriori informazioni visitare il sito http://scuola.provincia.re.it o contattare l'ufficio borse di studio della provincia di Reggio, in via Mazzini numero 6 (telefono 0522/444815, fax 0522/444822, e-mail borsedistudio@mbox.provincia.re.it).

Sabato 26 gennaio 2013

© Riproduzione riservata

693 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: